Paura e Odio, non confondiamoli

I fatti del 7 ottobre scorso a Gaza e Israele sono al di fuori di una situazione di guerra “guerreggiata”. L’eccidio, una vera e propria strage[1], si connota solo come terrorismo, che è peggio della guerra, la quale comunque è normata e definita da accordi e convenzioni internazionali, mentre il …

Leggi tutto

Estate del 1943, all’origine dei nostri guai. Convegno di studi a Vicoforte

Luglio 1943 – maggio 1945. Il Paese visse i tempi più tragici dall’unità. All’inizio del Novecento, aperto dal regicidio, il regno d’Italia contava appena quarant’anni dalla proclamazione e solo da trenta aveva annesso Roma, coronamento del progetto enunciato nel marzo 1861 da Camillo Cavour ma anche causa della sua drastica “condanna”, …

Leggi tutto

8 settembre ’43: tutti sapevano dell’uscita dell’Italia dalla Guerra… e oggi?

L’8 settembre 1943, al pari del 24 ottobre del 1917 (attacco austro–tedesco a Caporetto), è una data infausta, nell’immaginario collettivo entrambe appaiono come simboli della debacle dello Stato (n.d.r. si rileva la contemporanea presenza, in entrambi i disastri, in ruoli chiave, dello stesso personaggio: Pietro Badoglio). Già il fatto che, …

Leggi tutto

Chi sono i criminali di guerra?

1943. I dubbi sulla mancata cattura di Mussolini e le bugie di Winston Churchill di Giovanni Fasanella e Mario José Cereghino  A 80 anni dalla destituzione di Benito Mussolini (25 luglio 1943) e dalla firma dell’armistizio tra Italia e Alleati (3-8 settembre 1943) sono ancora molte le domande senza risposta …

Leggi tutto

Otto settembre ’43: quello che è veramente accaduto

Pubblichiamo un estratto dell’intervista ad Aldo A. Mola di Radio Radicale sull’ottantesimo dall’armistizio proclamato l’8 settembre 1943. Professor Mola cosa possiamo dire oggi di questa data molto importante, della resa senza condizioni dell’Italia? Un fatto di una gravità assoluta che probabilmente crea qualche imbarazzo nella rievocazione, da quel momento l’Italia …

Leggi tutto

Unione Europea: il ‘gigante’ incatenato

L’imminente sfascio dell’Unione Europea si potrebbe ancora evitare se i singoli Stati d’Europa si decidessero, nel rispetto delle tradizioni e culture nazionali, a costituire una maggiore integrazione politica affermando la sovranità centrale su relazioni estere, economia, imposizione fiscale, difesa e sicurezza[1]. Ai primi anni Cinquanta la “Comunità Europea di Difesa” …

Leggi tutto

Le code di paglia bruciano come stoppie

L’ennesima tempesta estiva si è abbattuta su un libro ritenuto non ‘allineato’. Questa volta nel mirino non è uno scrittore di professione, ma un generale che di professione dovrebbe essere abituato a stare sotto il tiro dei nemici. Roberto Vannacci ha recentemente dato alla stampe – in proprio – “Il …

Leggi tutto

55 anni dalla PRIMAVERA di PRAGA

21 agosto 1968: invasione della Cecoslovacchia da parte del Patto di Varsavia.  Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Franco Astengo: “Poche righe per ricordare Praga ’68 dal “nostro” punto di vista (n.d.r.: socialista) prima che la “damnatio memoriae” condanni tutto e tutti in un unico calderone. A distanza di 55 …

Leggi tutto