I Pensieri di Giovanni Fasanella

NATO oggi e NATO ieri

SVEZIA E FINLANDIA NELLA NATO? NO, NON CAPISCO. O FORSE SI’… Forse sono un po’ tonto, ma francamente c’è qualcosa che mi sfugge. Svezia e Finlandia sono paesi neutrali, come l’Austria, ma fanno parte dell’Unione Europea. Partecipano alle esercitazioni della Nato. Quindi hanno già uno scudo difensivo. Perché allora questa …

Leggi tutto

C’è un senso alle cose e alla politica italiana?

Sul Debito pubblico italiano in vorticosa crescita Non c’è alcun dubbio che sia un pericolo. L’enorme debito pubblico contratto dallo Stato nei decenni passati da un lato è servito per finanziare la crescita e lo sviluppo, ma dall’altro ha alimentato corruzione, clientele e interessi particolari. Il fatto che nel dopoguerra …

Leggi tutto

Cercasi leader Politici per la UE (e gli USA)

Non ci sono più gli statisti di una volta, in Occidente. Ed ecco il risultato: Vladimir Putin Mi costa davvero molto dirlo perché non l’ho mai amato, ma Putin ha già vinto questa guerra-lampo («operazione speciale», come l’ha definita). Ha dimostrato, purtroppo, l’inconsistenza politico-militare dell’Ucraina, la debolezza dell’Europa e l’impotenza …

Leggi tutto

Il conto USA-Ucraina é servito. Contiamo su Draghi

Ha fatto clamore la conferenza stampa tv di Putin con tanto di discorso alla nazione, lunedì 21 febbraio, dove ha ripercorso la storia russa per spiegare l’attuale situazione nel Donbass, ha anche firmato in diretta il riconoscimento delle due piccole repubbliche. La partita a scacchi di geopolitica europea oggi è …

Leggi tutto

Il Ricordo delle vittime delle foibe, dell’esodo ed anche dei fatti storici e politici oscurati

Ogni 10 febbraio, Giorno del Ricordo, le polemiche infuriano per le foibe. La ricorrenza è ufficiale e completa il quadro delle solennità civili che la Repubblica italiana propone per conservare la ‘Memoria’ e il ‘Ricordo’ di quanto accadde durante e dopo la seconda guerra mondiale. Sono due termini che sembrano …

Leggi tutto

Il risiko dei “santuari” del terrorismo

Un lettore scrive a Giovanni Fasanella sui santuari del terrorismo: «(…) Per quale motivo gran parte dei terroristi riconducibili alle BR e agli anarchici trovarono riparo in territorio francese fino ai giorni nostri? C’è stata forse qualche commistione tra le accademie francesi o centri-studi e il grande scacchiere europeo? Gentile …

Leggi tutto