Redazione

La NATO scherza con il fuoco

La versione Nato del conflitto in Ucraina non fa alcun accenno a responsabilità Occidentali sul conflitto, tutto ricade su Putin. Nel 2020 la Nato aveva diffuso un documento[1] sulla visione strategica dell’Alleanza per i successivi 20 anni, ovvero fino al 2040, nel quale si asserisce che la Russia si è …

Leggi tutto

La Meloni, il G7 e i miliardi della Russia

In questi giorni si svolge la solita parata  annuale di ‘oligarchi’ occidentali in un grande albergo a Davos, in Svizzera, con il solito presidente ucraino a chiedere soldi, dei russi e occidentali. Il Giornale.it segnala il tutto esaurito per le ‘escort’ mentre si svolgono convegni sulla parità di genere. Un …

Leggi tutto

Commiato a Felice. Cronaca di un freddo pomeriggio a Milano

In un pomeriggio di freddo rigido accompagnato da un sole dai timidi raggi invernali, sabato 13 gennaio si è svolto l’ultimo saluto a Felice Carlo Besostri (1944-2024), l’avvocato simbolo delle lotte per la difesa della Costituzione italiana, contro il ‘porcellum’ prima e l’Italicum poi, in ultimo contro il ‘rosatellum’, ancora …

Leggi tutto

Paura e Odio, non confondiamoli

I fatti del 7 ottobre scorso a Gaza e Israele sono al di fuori di una situazione di guerra “guerreggiata”. L’eccidio, una vera e propria strage[1], si connota solo come terrorismo, che è peggio della guerra, la quale comunque è normata e definita da accordi e convenzioni internazionali, mentre il …

Leggi tutto

Estate del 1943, all’origine dei nostri guai. Convegno di studi a Vicoforte

Luglio 1943 – maggio 1945. Il Paese visse i tempi più tragici dall’unità. All’inizio del Novecento, aperto dal regicidio, il regno d’Italia contava appena quarant’anni dalla proclamazione e solo da trenta aveva annesso Roma, coronamento del progetto enunciato nel marzo 1861 da Camillo Cavour ma anche causa della sua drastica “condanna”, …

Leggi tutto

8 settembre ’43: tutti sapevano dell’uscita dell’Italia dalla Guerra… e oggi?

L’8 settembre 1943, al pari del 24 ottobre del 1917 (attacco austro–tedesco a Caporetto), è una data infausta, nell’immaginario collettivo entrambe appaiono come simboli della debacle dello Stato (n.d.r. si rileva la contemporanea presenza, in entrambi i disastri, in ruoli chiave, dello stesso personaggio: Pietro Badoglio). Già il fatto che, …

Leggi tutto