Civica

La presidenza Biden e la tragedia dell’Afghanistan 

L’Afghanistan, obiettivo di non riuscita colonizzazione inglese, di occupazione sovietica e americana (non sortirono risultato utile per gli invasori), si ritrova distrutto e abbandonato a doversi ricostruire da sé. Perché tanto interesse del mondo in questo Paese orograficamente impervio? Si parla da secoli di fantastici (elusivi?) giacimenti minerali; si è …

Leggi tutto

DDL Boldrini-Zan: fine corsa del vietato vietare…

Nel 1968, al grido di il est interdit d’interdire, ebbe inizio l’era che molti descrivono di grande liberazione, altri come declino della civiltà. In alcuni campi, come quelli della sessualità, della procreazione e della famiglia, essa portò a confini che non dovrebbero essere superati. Sotto la spinta dell’intolleranza alla pacifica …

Leggi tutto

Web e controllo delle menti. Una guerra senza limiti…

Il mondo è completamente cambiato da quando Gagarin, lanciato nello spazio il 12 aprile ’61, è stato l’emblema della competizione nello spazio tra Usa e Urss. Ora s’è fatto multipolare con la Cina e i privati, i grandi player digitali che hanno visto crescere la propria centralità nell’economia globale. La …

Leggi tutto

Nel giorno delle Donne, due ricordi

Nella prima guerra mondiale i ceti meno abbienti si trovarono a dover accettare il peso del conflitto e adattarsi alla triste situazione: gli uomini in guerra, le donne coi figli minori ad occupare i posti di lavoro lasciati forzatamente liberi dai propri fratelli e mariti. Nel mondo femminile ci sono …

Leggi tutto

Siamo in ginocchio… Possiamo rialzarci

La Lombardia dal 1° febbraio è gialla, da rossa che era appena dieci giorni fa. La popolazione è attonita attorno a questo balletto di colori voluto dal governo, ora dimissionario, quindi senza responsabilità politica. Le polemiche sul cartellino rosso assegnato ai lombardi, a quanto pare per un file excel inviato …

Leggi tutto

Una storia americana

Pubblichiamo volentieri questo intervento di Nicola Walter Palmieri,  che riflette una sua idea personale, per dare voce a Tutte le menti libere. I giudici della Corte suprema americana, nominati a vita, sono tradizionalmente nove. Quando vi sono posti vacanti, i presidenti propongono nuovi giudici di loro scelta. Dopo la morte …

Leggi tutto

La storia riletta: La Marcia “in” Roma del ’22

Mussolini rivoluzionario, col permesso del papa Lo ha ricordato con lapidaria incisività Giorgio Galli nell’introduzione alla conferenza “Mussolini e movimenti esoterici e iniziatici” nel ciclo di incontri (in video) sul “Fascismo magico” organizzato dall’Istituto di studi politici e internazionali (ISPIG – Milano) e coordinato da Daniele V. Comero, Vinicio Serino …

Leggi tutto